Isola di Cortona

IN TOSCANA, IN PROSSIMITà DEL CENTRO STORICO DI CORTONA, SONO IN VENDITA I 6 CASALI DI “ISOLA DI CORTONA”, UN’OASI DI TRANQUILLITà E BENESSERE IMMERSA NEL TIPICO PAESAGGIO RURALE DELLA VAL DI CHIANA

“Isola di Cortona” è un complesso di sei casali creato dalla ristrutturazione e dal restauro di un antico borgo rurale, un tempo proprietà dei Cavalieri di Santo Stefano. Il complesso si trova in un’amena e panoramica posizione con vista sul centro storico di Cortona (a 15 minuti d’auto) e prossimo al villaggio di Fratta-S. Caterina, dove si possono trovare tutti i servizi di prima necessità.

“Isola di Cortona” è in posizione baricentrica rispetto ad una rete di vicine città d’arte, ed è a sua volta facilmente raggiungibile da Firenze e da Roma.(v. Location)

La proprietà, estesa oltre 20.000 mq., comprende un’area comune di circa 4.000 mq., destinata a verde, a parcheggio, e ad atterraggio elicotteri, per il quale è prevista la realizzazione di apposita piattaforma.

L’intera proprietà è recintata ed è accessibile tramite un unico ingresso da una via campestre.

I lotti sono serviti dal viale e dalla corte comuni. Ciascun casale, monofamiliare, è dotato di un proprio parcheggio coperto (car port) e di un ampio giardino attrezzato. E’ già operativo un servizio di vigilanza e di manutenzione delle parti comuni che, a richiesta, può essere esteso ai singoli edifici e giardini.

La collocazione del complesso all’interno di un’area ricca di storia e di piacevoli possibilità di intrattenimento, la sua conformazione “chiusa” ma con edifici autonomi, le dotazioni funzionali e tecnologiche di questi, lo rendono particolarmente adatto a residenza turistica di singole famiglie per periodi più o meno lunghi, con possibilità di mettere a reddito la casa quando non la si abita.

Le stesse caratteristiche rendono possibile l’acquisto unitario del complesso, sia per destinarlo ad affitti stagionali, sia per destinarlo, con minime modifiche, a centro di studi o di incontri di istituzioni culturali, produttive, politiche.

Linee guida del progetto

L’intera area è tutelata da una precisa normativa: solo i fabbricati rurali esistenti possono essere restaurati o ristrutturati.

In ossequio a detta normativa i lavori sono stati realizzati ponendo la massima cura nella salvaguardia dei caratteri tradizionali delle abitazioni, con particolare riguardo alla scelta e all’uso dei materiali. Nello stesso tempo sono stati applicati i più aggiornati standard tecnologici per garantire il miglior confort in tutte le stagioni: robustezza delle strutture, elevato grado di isolamento, efficienza degli impianti, tutti delle migliori produzioni. La qualità del progetto, dei fabbricati e di tutte le attrezzature, sia interne che esterne, consente un’abitabilità agevole ed assai gradevole.

Nota Bene
Nel corso dell’ultimo anno sono state introdotte alcune varianti al progetto, per una migliore definizione della caratteristiche abitative degli edifici. Queste varianti, non sostanziali, hanno riguardato specialmente la posizione e la forma delle attrezzature esterne, che sono riportate esattamente nelle planimetrie, ma possono non esserlo nelle immagini tridimensionali.

Caratteristiche

I lotti, piuttosto grandi, sono organizzati a giardino su due livelli.

Ciascun casale è posizionato nella zona più alta del lotto e in maniera da godere di un bel panorama e da salvaguardare la privacy degli abitanti.

Tutte le stanze sono dotate di apparecchi per il condizionamento dell’aria e per il riscaldamento invernale a termosifone; questi impianti, così come tutti gli altri, sono a gestione autonoma. A richiesta può essere installato un sofisticato sistema di allarme, come pure possono essere installati pannelli solari per integrare la produzione di acqua calda.

Per rendere più confortevole la vita all’aria aperta, la parte alta del giardino è attrezzata con: piscina con doccia, ampio gazebo (per soggiorno - pranzo coperto all’aperto), car port in prossimità dell’accesso al lotto. A richiesta è possibile installare una vasca tipo Jacuzzi riscaldabile.

Materiali

I materiali da costruzione in continuità con la tradizione, accuratamente scelti, prevedono: il legno di castagno e il cotto per le strutture dei solai e del tetto; ancora il cotto in vari formati per la realizzazione dei pavimenti e dei manti di copertura, nonché per quella di numerosi particolari (quali comignoli, aggetti di gronda, archi, …); la “pietra serena” per la realizzazione di murature di rivestimento delle facciate, caminetti, gradini, davanzali e riquadrature di porte e finestre, pavimentazioni esterne; il travertino per rivestimenti e pavimentazioni; il legno di rovere in tavoloni per pavimentazioni interne; il legno di castagno e il legno di pioppo per le porte e le finestre; l’intonaco per il rivestimento di murature interne ed esterne; il rame per i canali di gronda e i discendenti pluviali.

Tutti gli altri materiali – dal cemento armato per strutture di fondazione, cordoli e sottofondi alle guaine impermeabilizzanti; dai pannelli isolanti alle tubazioni e ai cavi degli impianti termici, elettrici ed idrici – sono prodotti della più avanzata tecnologia e della migliore qualità.

Le piante scelte per gli spazi comuni e per quelli privati sono tutte autoctone della Val di Chiana.

Nei 5 casali predisposti per la personalizzazione delle finiture l’acquirente potrà concordare una scelta di materiali diversi da quelli sopra descritti.